Cosa sono i malefici

maleficio

Nella dimensione magica sarda ( ma presente in tutto il mondo con caratteristiche simili) rientrano i malefici, atti ad arrecare danno ad animali o persone, influenzando, in certi casi, anche la sfera affettiva o economica di queste ultime.
Sostanzialmente possiamo distinguere i malefici in: malocchio, chiamato comunemente in sardo “ogu pigau” , e le fatture, ossia le terribili “mazzinas”.

COME AGISCONO

Le fatture sono uno strumento usato dalle fattucchiere o (in Sardegna chiamate comunemente bruxas) per far del male a distanza ad altre persone. Il principio di funzionamento è identico a quello utilizzato con le famose bamboline voodoo, quindi siamo in presenza di quella che viene definita “magia simpatica“, in cui l’effetto magico viene raggiunto utilizzando una rappresentazione simbolica della persona o della sua sfera di vita (affetti, lavoro etc) a cui si vuol recar danno.
Diversamente dalle bamboline voodoo,  le mazzine non vengono create solo con una forma antropomorfa ma possono essere fatte utilizzando piccoli animali, come lucertole, oppure pacchetti con spilli e oggetti della vittima (anche unghie o capelli), oggetti che hanno il solo scopo di accrescere il potere di chi fa il maleficio, in quanto come in tutti gli incantesimi, il motore che li fa agire è la volontà di chi opera.

Grazie anche alle invocazioni di particolari entità malefiche, chi opera è in grado di trasferire questi manufatti in posti apparentemente assurdi, per lo più all’interno dell’abitazione della vittima. Per fare alcuni esempi, sono state trovate fatture dentro di muri, sotto pavimenti, all’interno di cuscini o mobili in cui nessuno avrebbe potuto inserirle.
La fattura può essere nascosta vicino all’ingresso della casa della vittima, oppure sul tetto o nel cortile e può agire immediatamente o a distanza di tempo imprecisato.

Molto spesso le fatture vengono fatte su oggetti appartenenti al malcapitato di turno, come catenine o gioielli vari ma non è raro che venga addirittura fatta ingerire con il cibo.

EFFETTI

Gli effetti di una fattura possono essere i più disparati. A causa del suo enorme potere malefico la fattura non si limita solo a recare malessere fisico alla vittima, causando patologie gravi e difficili da diagnosticare, e può essere in grado di scatenare su questa la possessione o la morte.

Alcuni studiosi sono giunti alla conclusione che, affinchè raggiunga il suo scopo, chi fa la fattura deve essere mosso da “un odio profondo, un qualche rancore esasperato”. Se questo è vero per il malocchio, così non è per le fatture. In diversi casi di cui ci siamo occupati queste erano state fatte “su commissione”. Questo fatto non esclude comunque la cattiveria dell’operatore.

COME SI RIMUOVONO

La rimozione di una fattura e l’eliminazione del suo effetto comporta una serie di rituali  che vanno ben oltre la semplice recita di brebus (scongiuri). Se oramai trovare chi toglie il malocchio diventa sempre più difficile, trovare qualcuno/a che elimina le fatture è quasi impossibile.
A grandi linee la procedura comporta il trovare fisicamente gli oggetti nefasti, i quali in un secondo tempo devono essere neutralizzati, talvolta facendo ricadere verso l’esecutore il male procurato (colpo di ritorno).
E’ di fondamentale importanza che la fattura non venga semplicemente bruciata o buttata. In tal caso le conseguenze sarebbero nefaste in quanto il maleficio non potrebbe più essere rimosso.

PREVENZIONE

Contrariamente al malocchio, c’è solo un sistema per evitare di essere vittime di una fattura e tale sistema richiede obbligatoriamente di rivolgersi a delle persone in grado di fare delle protezioni personalizzate contro malocchio e malefici.

button_vuoi-aiuto-clicca

Se vuoi informazioni in merito o pensi ti abbiano fatto una fattura mandami una mail e nel caso ti fornirò un numero di cellulare per poter approfondire l’argomento.