La protezione contro i malefici

Una protezione, rigorosamente personalizzata, consente di essere al sicuro contro un atto deliberato da parte di qualcuno che vuole farci del male.

In Sardegna esistono diversi tipi di protezioni, chiamate in genere “Pungas“.

pungaSi tratta di amuleti artigianali che al loro interno contengono vari ingredienti e la loro costruzione è soggetta ad una serie di rituali che prevedono l’uso di brebus, formule particolari.
Sono fatti in stoffa e solitamente hanno uno scopo ben preciso. Si racconta di Pungas usate a protezione contro le armi da fuoco o da taglio, contro sfortuna e malocchio o contro ferite ed incidenti.

Ai tempi d’oggi quelle contro armi da fuoco o da taglio, contro i danni al bestiame o contro gli incendi non vengono più usate, mentre sono frequenti quelle per le partorienti, per evitare gli aborti, contro la sterilità e per proteggere i bambini contro il malocchio, s’ogu malu.

sabegia o coccuAltri amuleti atti a proteggere da malocchio sono alcuni tipi di pietre (onice e ossidiana) utilizzate come gioiello incastonate solitamente in argento. Un amuleto di questo tipo si chiama Sabegia o Coccu e la sua funzione è attirare verso di se l’influsso del malocchio. Anche in questo caso, perchè l’amuleto sia “attivo”, occorre l’uso di particolari brebus.

La mia protezione non è assimilabile alle pungas. Serve esclusivamente per fare in modo che nessuno possa farti del male tramite malocchio o fatture.

button_vuoi-aiuto-clicca

Se vuoi informazioni in merito mandami una mail e nel caso ti fornirò un numero di cellulare per poter approfondire l’argomento.